TEL: 391.4602334   MAIL: luigipitaro@gmail.com

sli1 sli2 sli3 sli4 sli5

Calabrese è il nome comune di una serie di cultivar di peperoncino della specie Capsicum annuum, con piccantezza media intorno ai 30.000 SHU.
Cos’è la Scala Scoville?
La Scala Scoville, ideata da Wilbur Scoville più di 100 anni fa ed esattamente nel 1912 l’unità di misura in SHU (Scoville Heat Units) e misura la piccantezza di un peperoncino. I peperoncini sono frutti della famiglia Capsicum, e contengono alcune sostanze chiamate capsaicinoidi, tra cui la Capsaicina, un composto che stimola le terminazioni nervose poste sotto la lingua e, trasmettendo al cervello, provocano quel senso di caldo o di “bruciore”.
Parlare comunque di peperoncino calabrese è un po’ riduttivo, visto che ne esistono molte varietà:  alcune sono le seguenti
Peperoncino di Soverato, conosciuto anche come Corno di Calabria, molto usato in Calabria, lo si può vedere spesso intrecciato in lunghe trecce per l’essiccazione, perfetto per cucinare piatti tipici calabresi.
Calabrese Tondo a Ciliegia, peperoncino molto comune in Italia, chiamato anche ciliegia oppure bacio di satana ottimo per essere cucinato ripieno con tonno e messo sott’olio.
Calabrese a Mazzetti, varietà nota anche come Diavolicchio. Il peperoncino Calabrese a mazzetti è molto comune in Italia, viene chiamato così perchè i peperoncini che produce crescono rivolti verso l’alto fitti a formare dei mazzetti. La pianta molto produttiva si presta bene ad essere coltivata in vaso, ed i peperoncini si essiccano con facilità.

LE PROPRIETA' DEL PEPERONCINO
Il peperoncino è dotato di molte proprietà e di tanti benefici. Si tratta di funzioni terapeutiche, dimagranti, nutritive e si dice anche afrodisiache. Si configura come un vero e proprio antiossidante e la ricerca scientifica si sta concentrando per cercare di scoprire il suo ruolo nella prevenzione dei tumori. E poi ancora il peperoncino favorisce la digestione, la circolazione sanguigna e ha delle evidenti proprietà antinfiammatorie.
Migliora la circolazione sanguigna
Le proprietà del peperoncino sono molte. Esso riesce a migliorare la circolazione sanguigna e protegge il sistema cardiovascolare, anche perché è un ottimo vasodilatatore, in grado di combattere gli effetti del colesterolo. Presenta molti acidi grassi insaturi, che consentono di rafforzare i vasi sanguigni e di mantenere elastici i capillari, migliorando l’ossigenazione del sangue. Anche i capelli trarrebbero beneficio dall’uso del peperoncino, perché la migliore circolazione sanguigna si rifletterebbe in maniera positiva anche sui bulbi piliferi.
Ha proprietà antinfiammatorie
Ha notevoli proprietà antinfiammatorie, infatti è indicato in caso di tosse. Riesce pure ad alleviare i dolori reumatici. Si può mettere a macerare nell’alcool e poi lo si applica sulla parte dolorante. Il suo carattere piccante è dato dall’alcaloide che contiene. Si tratta della capsaicina, che favorisce la digestione.
E’ ricco di vitamina C ed E
Il peperoncino è ricco di vitamina C, in grado di difendere dalle infezioni. Inoltre contiene abbondantemente la vitamina E, che lo ha fatto passare come un potente afrodisiaco, perché si dice che sia grado di potenziare le funzioni sessuali.

Le controindicazioni
Le controindicazioni del peperoncino sono valide per coloro che soffrono di alcune patologie in particolare: ulcera, gastroenterite, cistite, epatite, emorroidi. I bambini sotto i 12 anni dovrebbero limitarne il consumo, visto che il loro apparato digerente è piuttosto delicato. Per evitare disturbi, dovrebbero limitarsi anche le donne in gravidanza o nel periodo dell’allattamento.



Articoli più visti in Vetrina

Visite

4.png9.png1.png7.png6.png
Oggi7
Ieri55
Questa settimana62
Questo mese594
Totale visite49176

Martedì, 12 Novembre 2019